calorie

Quando scegliamo d’istinto, sapere che mangiare un alimento a basso contenuto calorico sia più salutare che mangiarne uno ad alto contenuto non è sufficiente per farcelo scegliere!
Conosciamo già quali sono gli alimenti che ci fanno male, e perchè, quindi adesso, i ricercatori stanno cercando di capire perchè continuiamo a sceglierli e mangiarli. Un nuovo studio appena pubblicato (1) sostiene che mentre pensiamo alle varie tipologie di cibo, si attiva una sorta di “contatore di calorie” inconscio che ci permette di giudicare il cibo in base al suo contenuto calorico. Secondo i risultati, l’attività cerebrale percepisce il vero contenuto calorico degli alimenti quando scegliamo cosa mangiare, e, instintivamente siamo portati a scegliere gli alimenti con le calorie più alte.
Gli autori hanno studiato la reazione cerebrale di 29 partecipanti allo studio (individui sani) utilizzando la risonanza magnetica funzionale. I partecipanti, a cui sono state mostrate le immagini di 50 alimenti comuni, dovevano esprimere in una scala quanto gli piaceva ciascun alimento, e stimarne le calorie. Successivamente,  durante un’asta simulata, quando ciascun partecipante doveva cercare di acquistare ciascun alimento per mangiarlo, è stata quindi misurata l’attività cerebrale .
Benchè il giudizio sulle calorie sia risultato fondamentalmente sbagliato, la maggiore disponibilità a spendere durante l’asta corrispondeva agli alimenti dal contenuto calorico più alto. Inoltre, i risultati della risonanza magnetica funzionale hanno mostrato che l’attività in quell’area del cervello (corteccia prefrontale ventromediale) nota per essere coinvolta nelle attività decisionali era correlata con il contenuto calorico degli alimenti.
Come dice uno degli autori, capire le ragioni per cui si sceglie un determinato tipo di cibo (junk food!) può aiutare a controllare quei fattori che possono portare obesità, problemi cardiovascolari e diabete di tipo 2.
Allora, quando siamo al supermercato o dobbiamo prendere uno snack veloce, fermiamoci un attimo, respiriamo profondamente e poi scegliamo!

1. D. W. Tang, L. K. Fellows, A. Dagher, Behavioral and Neural Valuation of Foods Is Driven by Implicit Knowledge of Caloric Content. Psychological Science October 10, 2014 0956797614552081, doi: 10.1177/0956797614552081

Annunci