ranatartabig_finale

L’IUCN è l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, nota per aver istituito la Lista Rossa delle specie in pericolo di estinzione (RED List of Threatened species), svolge e sponsorizza tante attività di ricerca connesse con la biodiversità. Non si tratta solo di mantenere la biodiversità ma anche di conoscere quanta ce n’è, cioè identificare e catalogare tutte le specie esistenti!

Nei 50 anni di attività dell’IUCN sono state valutate oltre 76000 specie, tuttavia si stima che sia necessario, entro il 2020, raddoppiare il numero di specie valutate, per poter avere davvero un’indicazione dello stato di salute della biodiversità del mondo. Certo siamo bombardati da notizie su specie che si estinguono.

Dal 1988 al 2012, 18 specie di uccelli impollinatori sono stati cambiati di categoria, passando da una categoria con rischio estinzione minore ad una maggiore. Lo stesso vale per 13 specie di mammiferi la cui categoria di rischio e’ peggiorata tra il 1996 e il 2008. Secondo un nuovo studio (1) uccelli e mammiferi impollinatori sono inseriti sempre più di frequente nella lista degli animali in via di estinzione, a causa principalmente della perdita di habitat dovuto ad agricoltura non sostenibile.

Però ci sono anche le buone notizie. Quasi ogni settimana viene identificata una specie nuova, soprattutto nella foresta pluviale. Questa settimana è toccato alla rana mutante: scoperta in Ecuador ha una pelle capace di cambiare da liscia a rugosa per potersi mimetizzare meglio (2). E poi, le tanto amate tartarughe centenarie delle Galapagos le cui uova finalmente sono riuscite a schiudersi nuovamente su una delle isole (3). Tante nuove informazioni sulla biodiversità, che come dicevo un’altra volta, mi fanno essere fiduciosa….

  1. Regan EC, Santini L, Ingwall-King L, et al. (2015) Global Trends in the Status of Bird and Mammal Pollinators. Conservation Letters: n/a-n/a doi:10.1111/conl.12162
  2. org, Shape-shifting “punk rocker” frog discovered in cloud forest of Ecuador
  3. Science Alert, First tortoises born on Galapagos’s Pinzón Island in 150 years

credits:
*foto tartaruga Galapagos: Kenny Lannert
**foto rana mutante: Timothy J. Krynak

Annunci