USDA2

Ho trascorso un paio di settimane in USA e senza troppo impegno da parte mia, ho trovato tante iniziative interessanti. Questo allora è un post diverso dal solito, con tante foto!

Passeggiando sul Washington Mall, proprio di fronte alla Casa Bianca, nell’angolo dell’imponente edificio del Ministero dell’agricoltura (USDA) c’è un orto urbano e una piccola zona per gli impollinatori. Nell’angolo adiacente, ogni giovedi si svolge un mercato contadino!

battery1

Lo stesso in diversi parchetti di New York. A Battery Point, di fronte all’isola che ospita la statua della Libertà, c’è un piccolo orto urbano.

 

 

 

 

 

 

beehotel

 

 

Altri sono disseminati lungo il parco che costeggia l’East River. Con tanto di Hotel delle Api

 

 

 

 

Per quanto siano piccoli e possano non essere considerati significanti, è certo significante la loro posizione.

Mercati Km0, con prodotti anche biologici (certificati) sono ad ogni angolo, da San Francisco a Washington e New York passando per le strade della California a quelle della Carolina!

mercato

Il coinvolgimento di produttori e consumatori è evidente.

L’integrazione dell’agricoltura nella realtà urbana è diventato un processo reale, fino a vent’anni fa impensabile, facilitata certamente (almeno in USA) dagli incentivi governativi e spinta da una frangia di attivisti probabilmente in origine considerati un pò “estremisti”. Adesso queste attività sono considerate importanti per ricerca e sviluppo.

Le agenzie governative americane (non solo USDA, ma anche USGS e USEPA) oltre ad avere programmi di sostegno per l’agricoltura biologica, i mercati contadini, la protezione degli impollinatori, mantengono una serie di siti web, blogs e pagine Fb con cui non solo dialogano costantemente con tutti ma favoriscono il dialogo tra produttori e consumatori.

Mentre adesso (2-8 agosto) è la settimana dei mercati contadini, a metà giugno era stata indetta la settimana degli impollinatori (pollinator week), con eventi sparsi su tutto il territorio, in modo da ulteriormente dar importanza alle azioni (pur considerate non abbastanza incisive) in favore degli impollinatori. Il materiale educativo sulle azioni degli impollinatori sono piene di info interessanti e con grafiche accattivanti.

 pollin graf_

Le azioni importanti vengono dall’alto o dal basso? Non lo so.
Secondo me entrambe le dinamiche sono necessarie. Certamente la promozione della diffusione della conoscenza e la condivisione di spazi ufficiali per questo tipo di attività non possono che sortire effetti positivi!

Annunci