Ricercatori tedeschi del centro GEOMAR forniscono un dettagliato record di misura dell’ossigeno disciolto negli oceani negli ultimi 50 anni che ne prova la diminuzione. L’articolo pubblicato su Nature afferma che l’O2 disciolto è diminuito di circa il 20% dal 1960, con grande variabilità dipendentemente dai bacini in cui è stato misurato. I ricercatori suggeriscono che la diminuzione nella parte superiore della colonna d’acqua sia dovuta a fattori indotti dal riscaldamento, quali la diminuzione in solubilità e il consumo biologico. Per saperne di più leggi l’articolo del Washington Post.

 

Annunci