E’ stato pubblicato il rapporto annuale dello studio più lungo sulla relazione preda-predatore: lo studio che ha lo scopo di comprendere meglio le dinamiche delle popolazioni di lupi e alci, si svolge nell’isola Royale nel lago Superiore e va avanti da oltre 50 anni. Da due anni i ricercatori della Michigan Technological University non hanno trovato segni di piccoli e la popolazione di lupi si è ridotta solo a due esemplari, mentre gli alci abbondano, sicuramente per la mancanza di predatori. L’abbondanza di alci inoltre sta portando effetti a cascata sulla catena alimentare, evidenti specialmente su alcune specie di piante di cui gli erbivori si nutrono.  Si pone quindi il problema se terminare l’esperimento o inserire nuovi lupi nell’isola. Per saperne di più leggi Sciencemag.

Annunci