Uno studio appena pubblicato su Atmospheric Chemistry and Physics afferma che in Cina, l’elevata concentrazione di aerosol, ozono e altri inquinanti sta danneggiando le piante intereferendo con la loro capacità di assorbire CO2, in particolare ossidando le cellule e indebolendo il processo di fotosintesi.

Si stima che in Cina l’ecosistema terrestre funzioni da accumulatore di Carbonio, tuttavia  non è chiaro se la presenza di inquinanti inibisca o promuova questa funzione. La ricerca ha utilizzato un approccio modellistico e diversi dataset di misure per verificare l’effetto separato e combinato di ozono, aerosol e inquinanti sulla produzione primaria netta. Secondo gli autori solo una drastica riduzione degli inquinanti potrà contrastare questi effetti. Per saperne di più leggi Eureka Alert.