Uno studio condotto per oltre 27 anni in Germania ha dimostrato un declino del 17% della biomassa degli insetti. Lo studio, pubblicato su PlosOne, è stato condotto in 63 aree protette, utilizzando protocolli standardizzati con l’aiuto di entomologi amatoriali. Dall’analisi dei dati emerge un declino del 76% nella biomassa degli insetti volanti, indipendentemente da cambiamenti meteoclimatici, utilizzo del suolo, e caratteristiche dell’habitat. Benchè le cause del declino non siano chiare, secondo gli autori questo declino deve essere preso in considerazione quando si valutano gli insetti sia come fonte di cibo sia per le loro funzioni ecosistemiche. Per saperne di più leggi The Guardian.